Soltanto 3 o 4 riunioni plenarie al mese? Ma cosa fanno i/le consiglieri/e nel resto del tempo?
Sarebbe bello se tutto fosse così semplice come sembra! È vero che il Consiglio provinciale si riunisce dalle 40 alle 45 volte all’anno – quindi in media 3 o 4 volte al mese (nel mese di luglio e di dicembre si svolgono più riunioni per argomenti legati al bilancio), ma bisogna sempre tenere conto che i consiglieri e consigliere fanno anche parte del Consiglio regionale, che in media si riunisce sulle due volte al mese. Poi i membri del Consiglio fanno anche parte di varie Commissioni del Consiglio provinciale e regionale, nelle quali vengono controllati progetti e documenti per preparare le decisioni del Consiglio provinciale e regionale e altro. Da non sottovalutare anche il lavoro d’ufficio, composto da lettere e altre comunicazioni, telefonate, e-mail e inoltre lo studio di disegni di legge, richieste, discorsi, la partecipazione a congressi e convegni, manifestazioni pubbliche o di società e associazioni …

Diciamo che un/a consigliere/a ha proprio tanto da fare se vuole fare bene il suo lavoro e soddisfare a pieno gli elettori. Compito ancora più impegnativo se allo stesso tempo fa parte anche della Giunta provinciale, un incarico che procura ancora un bel po’ di lavoro in più!