X Cookies ci consentono di offrirti il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. Clicca qui per ulteriori informazioni.

Cerchi una definizione che abbia a che fare con il Consiglio provinciale altoatesino ma non la trovi nel „Consiglio provinciale dalla A alla Z“? Allora inviaci la definizione, con una breve spiegazione sul perché dovrebbe essere inclusa nel dizionario. Per fare questo puoi utilizzare il seguente modulo:

La tua e-mail*:
Il tuo messaggio*:
Il Consiglio provinciale dalla A alla Z
Il Consiglio provinciale dalla A alla Z
lettera: P
Presidente
Il/La presidente del Consiglio provinciale rappresenta il Consiglio e ne tutela la dignità e i diritti, lo convoca e ne presiede le sedute. Mantiene l'ordine e impone il rispetto del regolamento interno; concede la facoltà di parola e sottopone al Consiglio le questioni sulle quali deve deliberare; proclama il risultato delle votazioni e provvede, con l'ausilio dell'amministrazione del Consiglio, che è alle sue dirette dipendenze, al buon andamento dei lavori. Per la prima metà della legislatura il/la presidente del Consiglio provinciale è eletto/eletta tra i consiglieri e le consigliere del gruppo linguistico tedesco, per la seconda metà tra i consiglieri e le consigliere del gruppo linguistico italiano. Previo assenso della maggioranza dei consiglieri e delle consigliere del gruppo linguistico tedesco o italiano potrà però essere eletto/eletta presidente, per i rispettivi periodi, anche un consigliere o una consigliera appartenente al gruppo linguistico ladino.
Presidente della Provincia
Il/La presidente della Provincia è il/la rappresentante legale della Provincia autonoma di Bolzano/Alto Adige. Egli/Ella assegna agli assessori/alle assessore provinciali le materie che dovranno amministrare, convoca le sedute della Giunta provinciale, le presiede e partecipa alle sedute del Governo italiano quando vengono trattate questioni che riguardano la Provincia di Bolzano. Inoltre esercita le altre competenze che gli/le sono riconosciute da leggi e regolamenti.
Prima seduta del Consiglio provinciale
Dopo le elezioni il Consiglio provinciale si riunisce per la prima volta entro 20 giorni dalla proclamazione degli eletti/delle elette. La prima seduta è convocata dal/dalla presidente della Provincia in carica ed è presieduta, fino all'elezione del/della presidente del Consiglio provinciale, dal consigliere più anziano/dalla consigliera più anziana di età.
Processo verbale delle sedute
Di ogni seduta del Consiglio provinciale viene redatto un processo verbale che riporta gli oggetti esaminati, i nominativi dei consiglieri e delle consigliere che hanno partecipato alla discussione, le misure adottate in merito ai singoli oggetti in discussione, le deliberazioni approvate nonché il risultato delle relative votazioni. Il processo verbale viene letto nella seduta successiva ed è considerato approvato se non vi sono obiezioni. Sulle eventuali richieste di rettifica decide il Consiglio.
Progetto di legge rivolto al Parlamento
Come il Consiglio della Regione Trentino-Alto Adige e i consigli regionali delle altre regioni italiane anche il Consiglio della Provincia autonoma di Bolzano può presentare un progetto di legge al Parlamento. Esso deve riguardare materie di competenza dello Stato.